AZNOM SERPAS, il ritorno al passato secondo il centro stile CAMAL

Si chiama SerpaS l’ultima vettura sportiva realizzata dal centro stile CAMAL per AZNOM e rappresenta la nuova generazione della carrozzeria Torinese.

 

Fondato nel 2008 per volontà di Alessandro Camorali, un passato tra le file di noti brand e centri stile della storia del design automobilistico italiano, la CAMAL S.r.l. vanta un giovane team di designer e modellatori virtuali abili a rispondere ad ogni richiesta dei committenti, specializzatosi nel tempo nella realizzazione di progetti speciali e vetture uniche.

Il progetto SerpaS è stato commissionato dalla AZNOM S.r.l. di Monza, conosciuta per la personalizzazione di vetture speciali e realizzazione di accessori di lusso, per trovare una nuova interpretazione di stile ad un veicolo radicale con un richiamo nostalgico alle tecniche e alle lavorazioni del passato.

La carrozzeria in alluminio realizzata a mano, l’altezza ridotta e la mancanza di tetto e parabrezza rendono chiaro il riferimento alle corse e al mondo dei “Gentleman drivers” negli anni d’oro dell’automobilismo su pista.

Il concept iniziale nasce dall’idea di avere un corpo vettura estremamente basso e schiacciato a terra, quindi lo stile si è concentrato sulla linea di fiancata che corre quasi orizzontale al terreno e divide a metà l’altezza della vettura, evidenziando l’intersezione dei parafanghi sulla stessa. Forzata nelle proporzioni, gli archi ruota e i parafanghi sembrano sovradimensionati, quasi caricaturali, rendendo possibile un movimento dinamico e sinuoso al corpo vettura. Il frontale impuntato sull’anteriore compone con i gruppi ottici e i parafanghi una figura iconica e riconducibile alla testa di un serpente in procinto di attaccare. La pianta evidenzia l’armonia della forma attraverso le luci e le ombre create dai volumi morbidi intervallati da teorici netti. Il posteriore troncato a vivo rende filante la figura lasciando la definizione della stessa ad una striscia luminosa orizzontale che determina la fanaleria posteriore.

La SerpaS ( o meglio in dialetto piemontese il Serpas = il Serpente) è un’auto sportiva dalle ridotte dimensioni basata su un telaio tubolare rinforzato con pannelli in fibra di carbonio. Il motore è un 8 cilindri a V di 72° e una cilindrata di 2600cm³ montato in posizione centrale longitudinale per ottimizzare la distribuzione dei pesi. La potenza massima erogata è di 363CV a 10300 giri/min e una coppia massima di 276,5 NM.

Le sue dimensioni sono: lunghezza 4079mm, larghezza 1763mm con un’altezza comprensiva di rollbar di 1025mm. Il passo misura 2400mm mentre la sua altezza da terra è di 70mm. L’altezza del corpo vettura, escluso il rollbar è di soli 780mm.

Il peso previsto sarà di circa 900kg, che abbinato alla potenza del motore assicurerà delle prestazioni da vera supercar.

Il progetto nasce già con l’obiettivo di realizzare una versione a propulsione completamente elettrica per portare il veicolo nel futuro. Inizialmente la vettura sarà proposta con propulsione convenzionale entro il 2020 sarà possibile acquistarla anche nella sua versione estrema e pulita, grazie ad un network di aziende leader nel settore da tempo e che potranno spingere la leggera vettura ad oltre 200cv di potenza con autonomie diverse a seconda delle richieste del cliente.

Il design e la realizzazione degli interni, curati da Aznom, propongono in chiave moderna gli stilemi vintage delle auto italiane che hanno reso celebre il Made in Italy nel mondo. Pochi elementi realizzati in pregiata pelle e alternati alla fibra di carbonio definiscono le forme essenziali dell’abitacolo.

Priva di tetto e parabrezza rigidi ha un deflettore davanti all’abitacolo come le vetture da corsa d’epoca e, vista la sua altezza ridotta non possiede portiere. Si può comodamente accedere all’abitacolo scavalcando la fiancata della vettura.

Ogni interno, così come la carrozzeria, verrà realizzato su misura secondo le specifiche del cliente, realizzando un lavoro sartoriale che renderà unica e personale ogni vettura.

La carrozzeria esterna rappresenta una delle caratteristiche peculiari dell’intero progetto. Verrà realizzata completamente in alluminio battuto a mano grazie alla collaborazione di uno dei pochi maestri battitori ancora in attività, secondo metodi e professionalità tipici delle costruzioni classiche. Questo processo di produzione renderà unica ogni vettura e altamente artigianale ogni finitura.

Alla lavorazione artigianale della carrozzeria si alternano componenti estremamente tecnici realizzati in fibra di carbonio. In particolare verranno realizzati con questo materiale lo splitter anteriore, il diffusore posteriore e il cofano motore.

L’acquisto della vettura includerà anche un pacchetto “Esperienzache darà accesso a visite guidate in officina durante le fasi di lavorazione della propria vettura e un corso di guida in pista presso il circuito automobilistico di Monza.

In poche parole il progetto SerpaS riporterà il cliente al centro del progetto e l’automobile a diventare un oggetto d’arte unico e fatto a mano.

 

Potrete trovare altre immagini di SERPAS al seguente link:  SERPAS – Immagini HD

 


 

Potrete trovare maggiori informazioni sullo studio CAMAL su:       www.camalstudio.com

Indirizzi utili:       CAMAL S.r.l., Via Asti 40, 10131 Torino (Italia)

                                 Tel: +39 011 19719955

                                email: press@camalstudio.com

                                            info@camalstudio.com

 

Potrete trovare maggiori informazioni su AZNOM qui:

 www.aznom.com                   www.aznomautomotive.com

Indirizzi utili:           AZNOM S.r.l., Via Azzone Visconti 43, 20900 Monza (Italia)
                                     Tel: +39 039 471721

                                     email: aznom@aznom.it

##

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s